Sos Bambini in partnership con  Mamme a scuola (MaS) capofila del progetto, svilupperà  nuove iniziative sul territorio a favore dei bambini e delle donne.

Nello  spazio in via Varesina 66, ottenuto dal Comune in comodato gratuito per diversi anni,  le 2 onlus intendono realizzare un contesto di riferimento per le donne immigrate,  per facilitarne l’uscita “dal ghetto casa”, facilitare l’incontro e quindi la possibilità di riflessione, dialogo, confronto fra culture etniche e personali diverse.

Lo spazio potrà  rappresentare uno spazio “fuori aula” per le donne che hanno frequentato o frequenteranno i  corsi di italiano di ”Mamme a scuola”, e divenire, a partire dalla loro presenza, luogo per l’ incontro, il confronto, il dialogo interculturale  fra “le donne” del quartiere, divenendo una sorta di “casa delle donne di quartiere” animata da attività ideate a partire dai bisogni che accomunano le  donne immigrate con le autoctone, e luogo che possono frequentare “per” o “con” i loro figli, e  quindi luogo di incontro fra donne/mamme, di scambio culturale, di elaborazione e diffusione di idee e di informazioni.

In particolare saranno progettate e attivate dal prossimo settembre iniziative come:

–          laboratori linguistici creativi, rivolti a un’utenza varia ( a donne e non solo madri),

–          incontri tra mamme del quartiere con i loro bimbi per attività di intrattenimento con  letture e racconti ai bimbi, in italiano e in lingue diverse,

–          attività di intrattenimento e di animazione per i bambini del quartiere,

–          aiuto compiti con le mamme, per bambini /ragazzini,

–          attività di  approfondimento e di formazione richiesti o particolarmente utili alle donne (es: Alimentazione, Sicurezza e Primo soccorso Pediatrico…),