Sos Bambini opera da anni all’interno di case famiglia del Maramures, su una trentina di bambini con disabilità gravi e lievi, integrando le competenze del personale statale con un Team Sos specializzato e con volontari italiani specialisti in disabilità che effettuano missioni periodiche per fornire metodologie d’intervento sui singoli casi. La finalità ultima è la riabilitazione: evitare un peggioramento, mantenere le abilità fino ad ora acquisite e acquisire nuove competenze cognitive, relazionali e comportamentali, per una qualità di vita adeguata.

I minori destinatari dell’intervento hanno dai 6 ai 18 anni e prevalentemente hanno deficit mentali legati soprattutto ad ereditarietà, complicazioni durante il parto, alcoolismo dei genitori.

Alcuni di loro hanno disabilità profonde che non li mettono in grado di essere autonomi nemmeno nei bisogni più basici, come lavarsi, andare in bagno o mangiare o camminare, altri invece vanno alla scuola “speciale” e nella casa si muovono con maggiore autonomia rispetto ai bisogni fisiologici, ma in certi casi alternano momenti sereni a momenti di crisi oppure non sono in grado di sentire o parlare.

Il nostro progetto mira ad intervenire sulla fascia di età 6-18, con un lavoro individuale che ha l’obiettivo di incrementare in maniera considerevole la qualità della vita di questi ragazzi e spingere il più possibile sulle loro autonomie. Il team Sos è composto da personale altamente specializzato che interviene quotidianamente dando benessere a questi bambini sfortunati, attraverso la stimolazione tattile, ludica, fisica. Ci poniamo anche l’obiettivo di favorire un cambio culturale nella zona, per lo più rurale dove la disabilità è ancora percepita come qualcosa da nascondere o di cui non parlare.

Ascolta il racconto del nostro neuropsichiatra infantile.